News - Calcestruzzo fibrorinforzato per cabine elettriche

Calcestruzzo fibrorinforzato per cabine elettriche – Il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, Servizio tecnico Centrale interpellato in merito all’impiego di calcestruzzo con fibre metalliche per cabine elettriche conferma che l’utilizzo di calcestruzzo che preveda l’uso di fibre in dosaggi “non strutturali” non solo è previsto ma è anche normato indicando che “per impieghi strutturali deve essere garantito un dosaggio minimo di fibre” e quantifica tale dosaggio come “non inferiore all0 0.3% in volume” (NTC 2018).

Fa inoltre osservare che nell’impiego di normali calcestruzzi le attuali norme tecniche consentono l’utilizzo di “aggiunte” purchè non vengano modificate negativamente le caratteristiche prestazionali del calcestruzzo, concludendo che “ne consegue, in termini pratici, che la presenza di un quantitativo di fibre al di sotto della soglia sopra indicata, può essere considerata nei normali calcestruzzi quale semplice ausilio per il miglioramento del comportamento del calcestruzzo in particolari situazioni, quali ad esempio le fasi di scassero, con lo scopo di tenere sotto controllo microfessuarazioni e di minimizzare l’effetto di cavillature in punti sensibili del manufatto, quali spigoli e zone d’angolo, non facilmente raggiungibili dall’armatura ordinaria.

Da prove effettuate l’aggiunta di fibre metalliche nel calcestruzzo armato, nelle percentuali volumetriche considerate, ovvero lo 0,3 – 0,4% in volume, consente di migliorare diversi aspetti del calcestruzzo tra cui :

  • Aumento della resistenza a trazione;
  • Aumento della duttilità;
  • Miglioramento del comportamento alla fessurazione;
  • Aumento della resistività elettrica, ovvero diminuzione della conduttanza.

Il quesito in merito alla tecnologia del calcestruzzo fibrorinforzato per cabine elettriche prefabbricate si è reso necessario in quanto e-distribuzione ha contestato alla nostra società la conformità alla DG2092 in quanto il calcestruzzo additivato con fibre in acciaio, impiegato per i nostri manufatti, a loro dire non doveva essere utilizzato in quanto non previsto dal D.M. 14.01.2008 (NTC 2008).

L’azione discriminatoria che e-distribuzione ha intrapreso in questo periodo nei nostri confronti ha senza dubbio lasciato il segno, ciò nonostante, alla luce di quanto sopra, siamo ottimisti che la politica intrappresa finalizzata alla maggior qualità ed al miglioramento dei nostri prodotti possa darci grosse soddisfazioni.

Relazione Cabine SFRC