Classi di esposizione del calcestruzzo

Le norme UNI EN 206 – 2006 e UNI 11104:2004 introducono 6 classi di esposizione per il calcestruzzo strutturale e 17 sottoclassi in funzione dell’entità del degrado (dove oltre al massimo rapporto a/c e al minimo contenuto di cemento viene indicata anche la minima classe di resistenza tutto per garantire la durabilità del materiale).

Tali classi sono state riportate anche nelle Linee Guida sul Calcestruzzo strutturale edite dal Servizio Tecnico Centrale della Presidenza del Consiglio Superiore dei LL.PP.

Le norme UNI EN 206 -2006 così come modificata e integrata dalla UNI 11104:2004 (per l’applicazione in Italia della EN 206) prevede quanto segue:

 

ASSENZA DI RISCHIO DI CORROSIONE DELL’ARMATURA:

Classe di esposizione X0

Minima classe di resistenza          C12/15

 

CORROSIONE DELLE ARMATURE INDOTTA DA CARBONATAZIONE:

  • Classe di esposizione XC1 asciutto o permanentemente bagnato

Rapporto acqua cemento        a/cmax = 0,60 (0,65)

Dosaggio minimo di cemento    (kg/m3) = 300 (260

Minima classe di resistenza     C25/30 (C20/25)

  • Classe di esposizione XC2 bagnato, raramente asciutto

Rapporto acqua cemento        a/cmax = 0,60

Dosaggio minimo di cemento    (kg/m3) = 300 (280)

Minima classe di resistenza     C25/30

  • Classe di esposizione XC3 umidità moderata

Rapporto acqua cemento        a/cmax = 0,55

Dosaggio minimo di cemento    (kg/m3) = 320 (280)

Minima classe di resistenza     C28/35(C30/37)

  • Classe di esposizione XC4 ciclicamente asciutto e bagnato

Rapporto acqua cemento        a/cmax = 0,50

Dosaggio minimo di cemento    (kg/m3) = 340 (300)

Minima classe di resistenza     C32/40(C30/37)

 

CORROSIONE DELLE ARMATURE INDOTTA DA CLORURI ESCLUSI QUELLI PROVENIENTI DALL’ACQUA DI MARE:

  • Classe di esposizione XD1 umidità moderata

Rapporto acqua cemento        a/cmax = 0,55

Dosaggio minimo di cemento    (kg/m3) = 320(300)

Minima classe di resistenza     C28/35(C30/37)

  • Classe di esposizione XD2 bagnato, raramente asciutto

Rapporto acqua cemento        a/cmax = 0,50 (0,55)

Dosaggio minimo di cemento    (kg/m3) = 340 (300)

Minima classe di resistenza     C32/40(C32/40)

  • Classe di esposizione XD3 ciclicamente bagnato e asciutto

Rapporto acqua cemento        a/cmax = 0,45

Dosaggio minimo di cemento    (kg/m3) = 360(320)

Minima classe di resistenza     C35/45

 

CORROSIONE DELLE ARMATURE INDOTTA DA CLORURI PRESENTI NELL’ACQUA DI MARE:

  • Classe di esposizione XS1 esposto alla salsedine marina ma non direttamente in contatto con l’acqua di mare

Rapporto acqua cemento        a/cmax = 0,45(0,50)

Dosaggio minimo di cemento    (kg/m3) = 340(300)

Minima classe di resistenza     C32/40(C30/37)

  • Classe di esposizione XS2 permanentemente sommerso

Rapporto acqua cemento        a/cmax = 0,45

Dosaggio minimo di cemento    (kg/m3) = 360(320)

Minima classe di resistenza     C35/45

  • Classe di esposizione XS3 zone esposte agli spruzzi o alla marea

Rapporto acqua cemento        a/cmax = 0,45

Dosaggio minimo di cemento    (kg/m3) = 360(340)

Minima classe di resistenza     C35/45

 

ATTACCO DEI CICLI DI GELO/DISGELO CON O SENZA DISGELANTI:

  • Classe di esposizione XF1 moderata saturazione d’acqua, in assenza di agente disgelante

Rapporto acqua cemento        a/cmax = 0,50(0,55)

Dosaggio minimo di cemento    (kg/m3) = 320(300)

Minima classe di resistenza     C32/40(C30/37)

  • Classe di esposizione XF2 moderata saturazione d’acqua, in presenza di agente disgelante

Rapporto acqua cemento        a/cmax = 0,50(0,55)

Dosaggio minimo di cemento    (kg/m3) = 340(300)

Minima classe di resistenza     C25/30

  • Classe di esposizione XF3 elevata saturazione d’acqua, in assenza di agente disgelante

Rapporto acqua cemento        a/cmax = 0,50

Dosaggio minimo di cemento    (kg/m3) = 340(320)

Minima classe di resistenza     C25/30(C30/37)

  • Classe di esposizione XF4 elevata saturazione d’acqua, con presenza di agente antigelo oppure acqua di mare

Rapporto acqua cemento        a/cmax = 0,45

Dosaggio minimo di cemento    (kg/m3) = 360(340)

Minima classe di resistenza: C28/35(C30/37)

 

ATTACCO CHIMICO DA PARTE DI ACQUE DEL TERRENO E ACQUE FLUENTI (P.TO 4.1 PROSPETTO 2 UNI EN 206-1):

  • Classe di esposizione XA1 ambiente chimicamente debolmente aggressivo

Rapporto acqua cemento        a/cmax = 0,55

Dosaggio minimo di cemento    (kg/m3) = 320(300)

Minima classe di resistenza     C28/35(C30/37)

  • Classe di esposizione XA2 ambiente chimicamente moderatamente aggressivo

Rapporto acqua cemento        a/cmax = 0,50

Dosaggio minimo di cemento    (kg/m3) = 340(320)

Minima classe di resistenza     C32/40(C30/37)

  • Classe di esposizione XA3 ambiente chimicamente fortemente aggressivo

Rapporto acqua cemento        a/cmax = 0,45

Dosaggio minimo di cemento    (kg/m3) = 360

Minima classe di resistenza     C35/45.

I valori riportati in parantesi sono riferiti alla EN 206 la cui versione italiana è la UNI EN 206.

Le classi di resistenza minime (N/mm2) sono espresse con due valori, riferiti il primo a provini cilindrici di diametro 150 mm ed altezza 300 mm (fck) e il secondo a provini cubici di spigolo pari a 150 mm (Rck).

I valori della resistenza caratteristica minima prevista per le classi di esposizione XF, tengono conto della riduzione di resistenza meccanica, circa il 20%, causata dalla presenza delle microporosità necessarie a garantire un’idonea resistenza al Ciclo gelo – disgelo.

Nella classi di esposizione XA si deve utilizzare un cemento resistente ai solfati e precisamente:

  • per la classe di esposizione XA1 (attacco debole) – cemento a moderata resistenza chimica ai solfati (M.R.S.);
  • per la classe di esposizione XA2 (attacco moderato) – cemento ad alta resistenza chimica ai solfati (A.R.S.);
  • per la classe di esposizione XA3 (attacco forte) – cemento ad altissima resistenza chimica ai solfati (AA.R.S.).

In letteratura, la classe di esposizione ambientale viene indicata con Dck, in analogia alla classe di resistenza che viene comunemente indicata con Rck.